15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Aprile 2021 alle 19:30:02

Cronaca

Ruba un’auto ma viene tradito dal gps: denunciato

Un complice è riuscito a fuggire


Ruba un’auto: preso grazie al gps.

La scorsa notte i poliziotti della Sezione Volanti hanno denunciato in stato di libertà un 23enne tarantino, già noto alle forze dell’ordine. Un complice è riuscito a fuggire. Poco dopo la mezzanotte la sala operativa della questura ha diramato alle volanti le ricerche di una Kia Picanto di colore nero, poco prima rubata in via Fiume, il cui sistema di localizzazione gps l’aveva intercettata in viale Magna Grecia. L’autovettura è stata intercettata in via Pola. Gli occupanti alla vista dei poliziotti hanno abbandonato l’auto e si sono dati alla fuga in direzioni diverse.

Il 23enne è stato bloccato in via Cugini, mentre il complice, favorito anche dalla scarsa illuminazione, è riuscito a far perdere le sue tracce tra i cortili condominiali della zona. L’autovettura è stata restituita al proprietario. La macchina ha riportato lievi danni nella parte anteriore. Invece nel pomeriggio alla sala operativa della Questura sono giunte alcune segnalazioni di cittadini che indicavano all’interno del cortile di un istituto scolastico la presenza di tre minori. Gli agenti della Sezione Volanti giunti sul posto hanno sorpreso i tre i quali hanno dichiarato di essere entrati solo per giocare.

E’ stata eseguito un controllo alle porte d’ingresso e alle finestre ma non sono stati rilevati segni di effrazioni. I minori sono stati poi affidati ai rispettivi genitori, mentre telefonicamente è stata informata della circostanza la direttrice dell’istituto scolastico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche