11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 15:20:57

Cronaca

Parcheggiatore… comunale pizzicato dai Vigili Urbani

È stato denunciato per resistenza e minacce davanti a Palazzo di Città


Parcheggiatore abusivo pizzicato davanti a Palazzo di Città: scatta la denuncia.

L’episodio è avvenuto giovedì scorso in piazza Castello, proprio mentre due vigilesse stavano svolgendo un servizio mirato a contrastare il fenomeno delle auto parcheggiate in divieto di sosta. «Indossava una pettorina gialla e lasciava sotto i tergicristalli delle auto quelli che volevano essere una sorta di ticket – racconta il tenente Annunziata Accoti, coordinatore del reparto Mobile della Polizia locale di Taranto. L’uomo ha avvicinato le colleghe e, in modo provocatorio, ha intimato loro di andar via da quella zona. Quando siamo arrivati sul posto abbiamo invitato questa persona ad entrare a Palazzo di Città, dove c’è un posto fisso della Polizia locale, per procedere all’identificazione. Ma si è rifiutato. Successivamente c’è stata anche una colluttazione con un altro agente ed un tentativo di fuga».

Il “parcheggiatore” avrebbe persino tentato… l’occupazione del suolo pubblico. «Si è steso sull’asfalto ed ha iniziato a gridare: “Questa zona è mia. Di qui non me ne vado”. Non abbiamo potuto fare altro che portarlo in caserma – spiega il tenente – per l’identificazione e la contestazione dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, violenza e minacce. Il magistrato di turno, quindi, a deciso di rimetterlo in libertà». Per il parcheggiatore abusivo sono scattate anche le relative sanzioni amministrative: «multa da 771 euro e sequestro dei proventi dell’illecita attività che, nel caso in questione, erano contenuti in un borsello».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche