06 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Maggio 2021 alle 15:58:04

Cronaca

Viene dall’Inghilterra il vincitore della tappa tarantina. Le foto

Si è imposto Tristan Steed


E’ stato l’inglese Tristan Steed ad imporsi in tutte le specialità nella categoria uomini della Spartan Race.

Circa quattromila gli atleti partecipanti, provenienti anche dagli Stati Uniti e da diversi Paesi europei. Queste le classifiche: Per la specialità Sprint (15 chilometri di corsa e 15 ostacoli) Categoria uomini: primo Tristan Steed 49 munuti e 4 secondi, secondo Stefano Colombo 51:04, terzo Alessio Carmignani 51:59; Categoria donne 1. Samantha Pauger 1:08:38, 2. Federica Poletti 1:08:52, 3.

Silvia Farina 1:12:00. Per la specialità Beast (21 chilometri e 26 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 2:13:38, 2. Eugenio Bianchi 2:21:25, 3. Gary Cassin 2:31:10; Categoria donne 1. Giorgia Caracci 3:01:15, 2. Maria Paola Ceracchi 3:02:41, 3. Natalya Herasymyuk 3:06:57. Per la Specialità Super (13 chilometri e 21 ostacoli) Categoria uomini: 1. Tristan Steed 1.14.25, 2. Eugenio Bianchi 1.15.46, 3. Stefano Colombo 1.16.02; Categoria donne 1. Agata Pietraszek 1.29.08, 2. Ilaria Paltrinieri 1.42.00, 3. Samantha Pauger 01.53.38.

Per dare una configurazione speciale al terzo appuntamento stagionale in Italia di Reebok Spartan Race – dopo quelli di Orte e di Milano Malpensa – Taranto riserva un’infintà di “prime volte”: la prima Beast, ovvero la 21+ km su territorio nazionale quale antipasto di Sprint e di Super; il primo attraversamento di braccio di mare. Nata tra le montagne del Vermont, USA, Spartan Race venne creata con l’obiettivo di far superare i propri limiti agli atleti e non solo, arrivando alla fine di una vera e propria corsa ad ostacoli. Con 130 eventi in 15 Paesi e 5continenti solo nel 2014, Spartan Race è ormai in tutto il Mondo.

I numeri dell’iniziativa: 2009 l’anno di fondazione del circuito; 70 i Paesi che nel 2016 ospitano gli eventi; 100 le città che fanno attualmente parte della challenge; 5 i Continenti toccati: America, Europa, Asia, Oceania, Africa; 1.000.000 il numero delle iscrizioni completate nel 2015; 15 le destinazioni in Europa Occidentale; 3 gli appuntamenti in Italia nel 2016 a due anni dallo sbarco (Roma, aprile 2014); 16.000+ le partecipazioni nel 2016 in Italia: 6.500 Orte, 6.500 Malpensa, 3.000+ Taranto. Quattro le destinazioni in Italia nel 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche