18 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Cronaca

Pronti partenza via. Iniziano i saldi: tra pronostici e attese


TARANTO – Sarà una bella lotta. Tra il caldo che invita a raggiungere il mare e gli sconti che, come le sirene per Ulisse, sono un richiamo per gli amanti dello shopping e per chi ha aspettato proprio la partenza dei saldi per rinnovare il guardaroba. Chi avrà la meglio? Probabilmente i tarantini si divideranno, approfittando anche del fatto che per domani è programmata l’apertura straordinaria dei negozi, proprio per la partenza della stagione dei saldi. Attesa da clienti. Ma anche dagli stessi negozianti, come ha sottolineato Confcommercio. Sperano di risollevarsi da un crisi che non sembra allentare la presa sui consumi. E l’antidoto potrebbero essere proprio gli sconti partiti oggi.

I tarantini, le tarantine soprattutto che stamattina hanno in qualche caso anticipato anche l’apertura dei negozi per non farsi sfuggire l’affare, si sono mostrati interessati alle percentuali che, in bella mostra sulle vetrine, promettono sconti che, già in partenza, sfiorano il 50%. Pronti a fare incetta di capi a prezzo scontato. Ma è davvero troppo presto per fare bilanci. Le previsioni, in linea con quanto registrato negli scorsi anni, dicono che lo sprint si avrà nel primo week-end e nella prima settimana. Sicuramente la corsa all’affare entrerà nel vivo stasera, quando le temperature più miti invitano alla passeggiata tra i negozi. Capitolo parcheggi. L’Amat ricorda: “Domenica 8 luglio, in concomitanza con l’avvio del saldi estivi, è attivato il pagamento della sosta in tutti i quartieri della città. Pertanto, in tutte le aree di parcheggio delimitate da strisce blu, escluse quelle ricadenti nei sottoelencati tratti stradali, dovrà essere corrisposta la prevista tariffa nell’arco orario consueto: dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle ore 16.30 alle 20.30”. Gli ausiliari del traffico vigileranno, come di consueto, per verificare il corretto pagamento delle tariffe prescritte. “A scanso di equivoci è utile ribadire le aree che, d’intesa con l’amministrazione comunale, si è stabilito di escludere. Precisamente, saranno escluse dal pagamento della sosta le seguenti vie: via Crispi (tra via Oberdan e v.le Virgilio); v.le Virgilio (tra via Nitti e via Crispi); via Cavallotti (tra via Dante e v.le Virgilio; via Duca di Genova (tra via Oberdan e via De Noto); via Dante (tra via Crispi e via Cavallotti); via De Noto; via Duca degli Abruzzi (tra v.le Virgilio e via Oberdan); via Regina Elena (tra via Oberdan e via Bruno); via Parisi; via Criscuolo; via Bruno (tra via Minniti e via Duca degli Abruzzi); via Laclos (tra via Leonida e via Minniti); via Minniti (tra v.le Virgilio e via Bruno); via Salinella (tra via Ovidio e via Svetonio); via Solito (tra via Dante e via Plinio); via C. Battisti (tra vico San Giorgio e via Cagliari); Via Marche (tra via De Carolis e via Medaglie d’Oro); C.so Italia (tra via Marche e via Abruzzo); via Cugini (tra via Otranto e via Leonida); via Leonida (tra via Cugini e via Mazzini); via P. Amedeo (tra via Leonida e via Minniti); P.za Municipio; C.so Vitt. Emanuele II (Talsano)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche