25 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Novembre 2020 alle 17:23:31

Cronaca

In manette baby rapinatore. Caccia al complice

Sfuma colpo al distributore di benzina per la reazione del titolare


Un insospettabile preso subito dopo la tentata rapina ad un distributore di carburante.

Si tratta di un 19enne tarantino, incensurato, che è stato prima messo in fuga dal titolare e successivamente arrestato dai carabinieri. Sono stati i militari della Stazione di Statte nel tardo pomeriggio di sabato ad ammanettare Gennaro Albano. Due ragazzi entrambi con il volto coperto da passamontagna, ed uno dei due armato di pistola, a bordo di un ciclomotore con targa parzialmente coperta, hanno minacciato il titolare della stazione di servizio e gli hanno intimato di consegnare l’incasso. La vittima ha reagito ingaggiando una colluttazione con i malfattori e costringendoli a fuggire.

II due rapinatori sono stati intercettati da una pattuglia di carabinieri della locale Stazione i quali, allertati dalla centrale operativa stavano già raggiungendo l’area di servizio. I malviventi hanno invertito la marcia hanno imboccato le vie del centro urbano che a quell’ora era particolarmente affollato e sono riusciti a dileguarsi.E’ scattata una vera e propria caccia all’uomo, con l’intervento di altre pattuglie coordinate dalla centrale operativa della Compagnia di Massafra. I due rapinatori hanno abbandonato la moto a sono fuggiti a piedi. Poco dopo, il ciclomotore è stato rinvenuto dai carabinieri in una strada secondaria.

Nel sottosella è stato rinvenuto uno dei due passamontagna utilizzati per la tentata rapina. Le serrate ricerche hanno consentito poco dopo di sorprendere per strada il 19enne, il quale, dopo aver tentato nuovamente la fuga, è stato bloccato ed arrestato. E’ stato condotto in carcere come disposto dal pm di turno. Ora è caccia al complice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche