Cronaca

Il lutto di viale Liguria per i cordoli

Ancora alta tensione tra l’amministrazione comunale ed i commercianti


«Oggi è morta viale Liguria. Ne danno il triste annuncio tutti i commercianti di Taranto».

Questo il testo del manifesto affisso sulle vetrine dei negozi di via Liguria lunedì sera, quando è andata in scena la protesta dei commercianti contro l’installazione dei cordoli. Gli operai della ditta del Comune hanno proceduto all’apposizione dei limitatori di corsia sulla strada a forte vocazione commerciale. Luned’ sera, quindi, insegne spente e lumini adagiati sui marciapiedi per l’iniziativa della Confcommercio.

«Il Comune, disponendo questa installazione, si sta assumendo una responsabilità altissima – ha detto Giuseppe Spadafino, presidente della delegazione Montegranaro – Salinella. I marciapiedi di via Liguria, infatti, sono strettissimi ma con una elevata pedonabilità. Il rischio di incidenti con una corsia bus ingabbiata e a ridosso del marciapiede, quindi, aumenta in modo esponenziale».

La rivoluzione del traffico di via Liguria arriva proprio a ridosso delle festività natalizie. «Un momento estremamente importante per chi, come noi, è profondamente segnato dalla crisi economica».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche