17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 14:59:00

Cronaca

Protesta dei migranti: vogliamo i nostri soldi

Sit in davanti alla Prefettura


Da cinque mesi senza “pocket money”.

Questa la motivazione che ha spinto diversi immigrati a manifestare sotto la prefettura.

Ieri, infatti, una folta delegazione di migranti, accompagnata dalla responsabile dello Slai Cobas Fiorella Masci, ha tenuto un sit-in sotto Palazzo del Governo per chiedere l’intervento del prefetto. «Il “poket money” è un sostegno che, seppur minimo, consente a questa gente di provvedere alle spese urgenti». Una delle associazioni impegnate nell’accoglienza dei migranti, però, da cinque mesi non corrisponderebbe il “pocket money” agli ospiti del centro.

«E’ l’unica associazione su Taranto che non rispetta questo diritto dei migranti – attaccano dallo Slai Cobas – tutte le altre associazione, pur con le stesse difficoltà di fondi, corrispondono regolarmente il contributo per ciascun immigrato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche