23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 15:58:51

Cronaca

In un garage c’era l’arsenale della mala


TARANTO – In un garage rinvenuto l’arsenale della mala. Duro colpo dei poliziotti della Squadra Mobile ad una banda specializzata nelle rapine e non è escluso che possa trattare del commando, composto da almeno dieci banditi che negli ultimi tempi ha preso di mira i furgoni portavalori in altre province pugliesi Gli agenti in borghese della Questura, diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto, ieri sera hanno fatto irruzione in un box situato a Lizzano ed hanno rinvenuto tre auto rubate e numerose armi e munizioni.

Nel corso del blitz che è scattato intorno alle 21 i poliziotti della Mobile hanno trovato nel bagagliaio di una delle tre auto rubate, una Fiat Stilo di colore nero, un borsone con all’interno un fucile a pompa marca “Beretta”, una pistola “Beretta” modello 84f, entrambi con matricola limata ed un mitragliatore marca “Jeger” completo di tre caricatori con 90 proiettili. Custoditi nello stesso borsone 20 proiettili calibro 12 caricati a pallettoni, due giubbotti antiproiettile, numerose parrucche da donna, barbe e baffi finti, sei passamontagna da motociclista e tre paia di guanti in gomma. Armi micidiali, munizioni e materiale utilizzato da professionisti del crimine, da un gruppo di fuoco specializzato negli assalti con tecniche da guerra.In queste ore gli investigatori della Questura tarantina stanno lavorando,per risalire ai proprietari del garage nel quale è stato effettuato il rinvenimento dell’arsenale. Le armi sequestrate saranno sottoposte a perizia balistica per accertare se siano quelle utilizzate negli assalti a portavalori e nelle rapine compiute nel versante orientale. In azione anche la polizia scientifica alla quale sono stati affidati parrucche, passamontagna barba e baffi finti e guanti dei banditi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche