Cronaca

Aggressioni e lettere minatorie nei confronti della ex

Un 43enne è stato arrestato dai carabinieri per stalking


Maltrattava la ex e la figlia minorenne della donna.

Un 43enne è stato arrestato per stalking dai carabinieri della Compagnia di Massafra. Le indagini avviate dopo le diverse denunce sporte dalla ex convivente. La donna esasperata dalle angherie subite dall’ex compagno, sin dal mese di gennaio del 2016, ha deciso di raccontare tutto ai carabinieri. L ’uomo era stato suo convivente per molti anni, ma nonostante l’interruzione di ogni rapporto sentimentale, continuava a perseguitarla, riservandole aggressioni sia fisiche che verbali. In qualsiasi luogo la incontrasse la ingiuriava e la offendeva causandole uno stato di ansia e paura sino a temere per la propria incolumità fisica e quella dei propri figli. La vittima ha raccontato di molti episodi in cui il suo ex coniuge l’ha pedinata e l’ha inseguita con l’auto per le strade cittadine.

Le ha anche inviato sms dal contenuto minatorio. In una circostanza le minacce le ha scritte su un foglio che ha fatto recapitare nell’abitazione della vittima e il cui contenuto minaccioso è stato anche letto dalla figlia minorenne. Ieri sera l’epilogo quando il presunto stalker ha intercettato la ex e la ragazzina le quali stavano passeggiando in centro e le ha aggredite. Immediato l’intervento dei carabinieri. I militari hanno bloccato il 43enne raccogliendo anche le dichiarazioni di alcuni testimoni i quali hanno confermato quanto già denunciato dalle vittime. Il 43enne è stato dichiarato in stato di arresto e condotto nella casa circondariale di Taranto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Mamma e figlia hanno fatto ricorso alle cure dei medici del punto di primo intervento di Massafra. Hanno riportato lesioni guaribili in pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche