22 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2020 alle 20:15:26

Cronaca

Tamburi, presepe vivente con vista sul Mar Piccolo

Attori e studenti portano la Natività per le strade del rione


“A lieto fine – Un Presepe vivente tutto tarentino”.

E’ questo il titolo del progetto che si propone di offrire uno sguardo nuovo sul rione Tamburi attraverso la riscoperta di via Mar Piccolo. Ieri mattina, ad illustrare l’iniziativa che prevede per domani alle 18.30 la realizzazione del presepe vivente, la preside del dell’istituto Vico – De Carolis, Elisabetta Scalera, il preside del liceo Aristosseno Taranto, Salvatore Marzo, il presidente dell’Unione Giuristi Italiani, Caterina Perrone ed il presidente dell’Auser Tamburi Mimma Peluso. Nel progetto, che ha riscosso l’apprezzamento della Presidenza della Repubblica, sono coinvolte Istituzioni, Enti, Associazioni e Imprese.

L’obiettivo è quello di «essere protagonisti del rilancio anche culturale, oltre che economico sociale del quartiere Tamburi, aderendo appunto al protocollo d’intesa». A fornire il pretesto culturale è stato poi Giovanni Guarino che ha concesso al costituito gruppo e alla prof. sa Schiavone, che cura la regia, l’organizzazione scenica e l’ottimizzazione dei testi dello spettacolo, l’utilizzo della sua “Cantata dei Pastori”, da cui appunto è tratto il testo della rappresentazione itinerante denominata “A lieto fine – Un presepe vivente tutto tarentino”.

Personaggi e interpreti: Imbonitore – Franco Nacca, Attore; Angelo Bianco, Andrea Amodeo, Liceo Aristosseno; Angelo Nero – Desirè Petraroli; Maria – Francesca Cirillo; Giuseppe – Tommaso Gaudioso; Re Magi – Cosimo Renò, Francesco Blasi, SussanJ Sergio Crap; Tamburi Donne – Lucia Conforti, Federica Nardelli, Giorgia Sportelli, Giulia Missana – Liceo Aristosseno; Pescatore –Valerio Semidai, Liceo Aristosseno; Brava donna – Alessandra Cirillo, I.C. De Carolis; Stefania Donatella Zingarello, Insegnante della scuola De Carolis ed attrice; I mestieri di una volta – figuranti a cura di Auser Tamburi; Banda – Associazione Musicale “Giovanni Chimienti” del maestro Lorenzo De Felice, coordinata e diretta per l’occasione dal maestro Cosimo De Vita. «Gli altri attori – spiegano gli organizzatori – saranno tutti gli abitanti del quartiere Tamburi che si vorranno unire, durante il percorso, indossando un abito in costume per un presepe quanto mai vivo e ricco di speranza».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche