Cronaca

Semat: «Trecidesime pagate, entro oggi anche gli stipendi»

L’annuncio dell’azienda dell’appalto Ilva dopo lo stato di agitazione dei lavoratori


L'altro ieri le tredicesime, oggi gli stipendi. E’ quanto comunica la Semat, azienda dell’appalto Ilva, dopo l’allarme lanciato ieri dall’Usb in merito alla mancata corresponsione di stipendi e trecicesime.

«In riferimento allo stato di agitazione proclamato ieri dalle rappresentanze sindacali della Semat e delle aziende che fanno capo al Gruppo Trombini, attualamente impegnate in Ilva Spa (stabilimento di Taranto) si precisa – si legge in una nota dell’azienda – che l'altro ieri sono state erogate le tredicesime mensilità per tutti i lavoratori del gruppo che operano in ambito Ilva spa. Inoltre, per ciò che concerne le retribuzioni correnti, si precisa che le relative disposizioni di pagamento saranno regolamente impartite, per tutti i lavoratori del gruppo, nella giornata di venerdì 23 dicembre. Si ritengono, pertanto, venute meno – concludono dalla Semat – le ragioni poste alla base dello stato di agitazione». Nei giorni scorsi l’allarme dei lavoratori di Steel service e Semat.

«Siamo stati contattati dai lavoratori delle due aziende che fanno parte dell’appalto Ilva, allarmati dal fatto che, pare, non sia previsto dalle aziende il pagamento di stipendio e tredicesima – ha spiegato Francesco Rizzo, coordinatore provinciale dell’Usb di Taranto. Tutto questo nonostante noi abbiamo la certezza che Ilva abbia effettuato regolarmente i bonifici per entrambe le aziende». «È una situazione assurda che, a pochi giorni dal Natale, diventa inammissibile. Abbiamo già scritto una lettera ai commissari per denunciare questa situazione – conclude il coordinatore provinciale dell’Usb – e ci auguriamo che Ilva prenda posizione rispetto a questi continui atteggiamenti delle aziendeappalto, ormai insostenibili e inopportuni». Oggi, quindi, il chiarimento dell’azienda che ha comunicato di aver proceduto, nella giornata di ieri, all’erogazione delle tredicesime. Per gli stipendi, invece, le «disposizioni di pagamento saranno impartitie» nella giornata di domani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche