27 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Settembre 2021 alle 19:48:00

Cronaca

Caldo torrido fino a domani. Incendi in tutta la provincia


TARANTO – Allarme afa: Minosse non molla e continuerà a far boccheggiare fino a domani i tarantini. Nel weekend le città pugliesi sono tra le più calde d’Italia. L’ondata di calore non accenna a diminuire e domani le colonnine di mercurio potrebbero attestarsi sui 38 gradi. L’anticiclone africano continua a soffocare la Puglia per caldo ed afa. Infatti la lunga ondata di calore che attanaglia da oltre un mese le regioni meridionali non accenna a diminuire. E domani si attende un nuovo aumento. Le temperature più elevate ancora una volta nel foggiano con massime sino a 42 gradi e picchi sino a 38 gradi, come detto, sono previsti anche nel tarantino e nel salento.

E il forte caldo sta alimentando incendi in tutta la provincia. Stamattina i vigili del fuoco sono stati impegnati per ore nell’oasi di Belsito, nel territorio di Manduria, per domare un rogo che ha distrutto diversi ettari di macchia mediterranea. Un’altra giornata di duro lavoro per i vigili del fuoco del Comando provinciale e dei distaccamenti. “Da lunedì è prevista una attenuazione del caldo -spiega Mauro Romandini, dell’osservatorio Newton- arriveranno correnti più fresche grazie al vento di maestrale e si avrà un ridimensionamento delle temperature. I diportisti dovranno fare molta attenzione al forte vento che soffierà sul mare. Nei giorni successivi è atteso l’arrivo del anticiclone delle Azzorre, quello che in genere porta la cosiddetta estate mediterranea, gradevole e ventilata”. Una estate normale, quindi, dopo più di un mese di caldo torrido per colpa di Scipione, Caronte e Minosse, i tre anticicloni africani che hanno letteralmente infuocato la penisola e che hanno fatto battere alcuni record che avevano un solo precedente nel 2003. In quasi tutte le città del centro-sud temperature di ben 6°C oltre le medie trentennali. E intanto per il settimo anno consecutivo l’Asl di Taranto ha messo a disposizione un servizio gratuito finalizzato a ridurre, il più possibile, i rischi delle alte temperature, rivolto a persone considerate a rischio. Il servizio sarà attivo fino al 15 settembre. Anche quest’anno sono attive linee telefoniche dedicate che unitamente ad un indirizzo di posta elettronica ( sociosanitarioaslta@libero.it) e al numero di fax 099/7786151, serviranno per ricevere eventuali richieste d’aiuto e fornire informazioni utili. I numeri già operanti sono: tel. 099/7786735 -099/7786140 – 336/380777 gli operatori rispondono da lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13. A disposizione dei cittadini, anche, due numeri verde: il numero verde 800252236/0 del call center della Asl, al quale gli operatori rispondono da lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13, e il numero verde 800995988 del call center sociale Auser – Filo D’Argento attivo 24 ore su 24. In entrambi i casi la telefonata è gratuita. Per i non udenti è attivo un servizio di SMS 3929783442.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche