29 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Novembre 2020 alle 16:10:37

Cronaca

Tangenti alla Marina: la tenente ai domiciliari

Il provvedimento è stato emesso dal Gip del Tribunale di Yaranto


Tangenti a Maricommi: ha ottenuto gli arresti domiciliari il tenente di vascello Francesca Mola di 31 anni, finita in carcere a metà settembre per concorso in corruzione e turbativa d’asta.

Il provvedimento è stato emesso dal gip dottor Pompeo Carriere su parere favorevole del pm, dottor Maurizio Carbone. Il giudice ha accolto la richiesta avanzata dal difensore dell’ufficiale della Marina, l’avvocato Stefano Taddei. L’arresto del tenente Mola era stato eseguito un paio di giorni dopo quello del capitano di vascello Giovanni di Guardo di cui era stretta collaboratrice. Anche per Di Guardo e la sua compagna nei giorni scorsi sono stati disposti gli arresti domiciliari anche se l’ufficiale e la donna per poter tornare a casa sono in attesa di essere muniti del braccialetto elettronico.

Hanno beneficiato dei domiciliari altre persone coinvolte nell’inchiesta come Giovanni Perrone difeso dall’avvocato Salvatore Maggio e il sindaco-imprenditore Vincenzo Pastore, assistito dagli avvocati Salvatore Maggio e Pietro Pastore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche