20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca

Controlli anticrimine, due persone denunciate

Dovranno rispondere di tentato furto e di ricettazione


I carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno eseguito un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati che ha interessato tutti i comuni ricadenti nella giurisdizione di competenza: San Giorgio Jonico, Grottaglie, Monteiasi, Montemesola, Carosino, Monteparano e Roccaforzata.

I controlli che hanno visto impiegato un cospicuo numero di pattuglie, sono stati improntato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio e dello spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti ma anche quello di garantire, con un’accurata vigilanza stradale, il rispetto delle norme del codice della strada, in particolare sanzionando coloro che si pongono alla guida in stato di alterazione psico-fisica per garantire e rendere le strade più sicure.

Nell’ambito dell’attività,il Nucleo operativo radiomobile e le Stazioni dipendenti della Compagnia hanno denunciato in stato di libertà un 41enne di Grottaglie per tentato furto in abitazione e una 28enne rumena, per ricettazione. Inoltre, l’attività di contrasto all’uso e allo spaccio di sostanze stupefacenti ha consentito di segnalare alla prefettura quattro giovani sorpresi in possesso di modiche quantità di droga. In totale sono stati sequestrati 2 grammi di cocaina e 14 grammi di hashish che saranno inviati al Laboratorio analisi sostanze stupefacenti del comando provinciale.

I militari dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Manduria hanno invece arrestato un 42enne di Avetrana, per l’inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della sorveglianza special con obbligo di soggiorno. L’uomo è stato sorpreso da una pattuglia dei carabinieri impegnata in mirati servizi volti a contrastare i reati in genere mentre, alla guida di un motocarro di sua proprietà, stava percorrendo una via del centro abitato di Avetrana. I militari, dopo averlo fermato ed identificato, hanno accertato che il 42enne, si era messo alla guida del mezzo nonostante privo della patente di guida. Condotto in caserma, al termine di ulteriori accertamenti l’uomo è stato arrestato per aver violato le prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno. Il 42enne, espletate le formalità di rito, così come disposto dal pm di turno presso la Procura del capoluogo jonico, è stato trasferito nella casa circondariale di Taranto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche