Cronaca

Elezioni Provinciali, vince il Progetto… Comune

I risultati: Stecca il Pd (3 consiglieri); bene Cor (2) e Alternativa Jonica (1)


Mezzo Consiglio provinciale per il Progetto… Comune.

Si sono svolte domenica le elezioni provinciali che hanno visto impegnati consiglieri comunali e sindaci dei 27 Comuni dell’arco jonico (Martina Franca e Palagiano, al momento, sono commissariati).

Ieri, a Palazzo del Governo, il presidente Martino Tamburrano ha proclamato gli eletti in Consiglio. Il “voto ponderato” ha premiato la lista “Alla Provincia per un progetto comune” composta da conisglieri di Forza Italia, Area Popolare, Udc e Realtà Italia. Sono stati ben sei i consiglieri eletti nel listone di centrodestra al cui interno figuravano diversi candidati che, nel Consiglio comunale di Taranto, siedono nella maggioranza “stefaniana”. Tra gli eletti Rosa Perelli (Area Popolare, unica donna in Consiglio), Salvatore Brisci (Udc) e Filippo Illiano (Realtà Italia, consigliere provinciale uscente). Nella massima assise provinciale siederanno (in quota Forza Italia) Dario Macripò (sindaco di Lizzano); Nino Castiglia (Massafra), e Michele Franzoso (Torricella).

Stecca il Pd che perde un consigliere. Tre gli eletti: Francesco Andrioli (sindaco di Statte), Sebastiano Stano (Laterza) e Piero Bitetti (presidente del Consiglio comunale di Taranto). Non ce l’ha fatta, invece, l’altro tarantino, il vicepresidente uscente Gianni Azzaro. Dunque, nella sfida tutta interna al Pd, tra i due papabili candidati sindaco, la spunta Bitetti. I Conservatori e Riformisti, invece, riescono nell’impresa di eleggere due consiglieri. Il partito, fondato da Raffaele Fitto e guidato, a livello locale dall’on. Gianfranco Chiarelli, porta in Consiglio provinciale Walter Rochira (Castellaneta) e Roberto Puglia (Manduria).

Alternativa Jonica (progetto lanciato da Borraccino, Capriulo e Liviano, che guarda alle prossime elezioni comunali) sarà rappresentata da Ciro Petrarulo (consigliere comunale di Grottaglie).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche