L’Amiu pubblica il bando del concorso... dimenticato | Tarantobuonasera

09 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 08 Dicembre 2021 alle 22:53:00

Cronaca

L’Amiu pubblica il bando del concorso… dimenticato

Ecco l’avviso pubblico per l’assunzione del direttore generale


Proprio quando i potenziali candidati sembravamo ormai rassegnati all’idea di non poter partecipare al concorso, l’Amiu ha pubblicato il bando per il nuovo direttore generale.

Nell’edizione di TarantoBuonasera di mercoledì, abbiamo raccontato della brusca frenata nella pubblicazione del concorso per l’assunzione del direttore generale. Due mesi fa (per la precisione il 16 novembre), il sindaco aveva dato parere favorevole all’avvio della procedura di selezione. Successivamente anche il cda, nel corso di una assemblea, aveva deliberato per il concorso. Ieri, a due mesi di distanza dall’ok di Stefàno (e solo uno giorno dopo la pubblicazione del nostro articolo) l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti ha pubblicato il bando. Il presidente dell’Amiu, Carmine Pisano, nel corso di una intervista rilasciata ieri al nostro giornale, ha così spiegato il ritardo nella pubblicazione: «Abbiamo evitato di pubblicarlo prima delle festività natalizie per non precludere a nessuno la possibilità di partecipare».

La selezione pubblica, attraverso la valutazione di curricula, è finalizzata all’assunzione a tempo pieno e determinato (contratto della durata di 1 anno rinnovabile per un ulteriore anno) di un profilo professionale in qualità di direttore generale dell’azienda, con qualifica di dirigente, inquadrato con contratto collettivo nazionale dei lavoratori di settore. Sono ammessi a partecipare al concorso «i soggetti in possesso di un diploma di laurea (magistrale/ specialistica o vecchio ordinamento)». Costituirà titolo preferenziale, invece, «la cultura nell’ambito della strategia d’impresa, dell’amministrazione finanziaria e del controllo e dell’organizzazione aziendale, desumibile dalle certificazioni e dichiarazioni dei candidati». La selezione sarà effettuata da una commissione giudicatrice «composta da 3 membri estranei all’azienda, nominati dal cda, dei quali uno in qualità di presidente ed uno in qualità di membro/segretario, e possibilmente, con un profilo professionale di esperto nella valutazione della idoneità attitudinale a ruoli direzionali in ambito aziendale pubblico».

«Il cda, approvati definitivamente i lavori della commissione e all’esito del colloquio, provvederà alla nomina del candidato». La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere inviata entro le ore 12 del 20 febbraio.

L’avviso pubblico completo è disponibile all’indirizzo www.amiutaranto.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche