01 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Cronaca

Statua di Afrodite, in arrivo il verdetto

La Soprintendenza sta per pronunciarsi sul reperto


Arriverà a breve, brevissima scadenza, il responso della Soprintendenza Archeologica di BrindisiLecce-Taranto sulla statua che sarebbe stata ritrovata sui fondali di San Vito.

Nei prossimi giorni, o già nelle prossime ore, dalla sede di Lecce della Soprintendenza sarà ufficializzato l’esito del lavoro che gli esperti del Nucleo Tutela stanno eseguendo sul reperto che il sindaco Stefàno ha presentato in una conferenza stampa a Palazzo di Città insieme al sub dilettante autore del ritrovamento e al consigliere comunale Aldo Renna. Nel corso di quella conferenza, il sindaco si sbilanciò nel dire che, a parere di archeologi di sua conoscenza, potrebbe trattarsi di una statua bronzea raffigurante la dea Afrodite e risalente al IV secolo avanti Cristo.

Se così fosse saremmo di fronte ad una scoperta eccezionale, anche perché, stando alla testimonianza del sub, nelle vicinanze potrebbero esserci altri reperti. Restano tuttavia controversi alcuni aspetti, a cominciare dalla leggerezza con la quale è stata indetta una conferenza a Palazzo di Città per annunciare il ritrovamento prima ancora di aver consegnato la statua alla Soprintendenza per le verifiche del caso. Così come hanno destato perplessità le condizioni di pulizia in cui la statua è stata presentata alle telecamere. Troppo pulita per essere un oggetto rimasto secoli e secoli sommerso nelle profondità marine. A giorni scopriremo la verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche