16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 15:43:58

Cronaca

Ecco come il gelato diventa due volte buono


TARANTO – Dal 23 al 31 luglio a Taranto il gelato sarà più “buono”. Buono due volte perché alla ricetta classica sarà aggiunto un altro ingrediente: la solidarietà. Stamattina presso la sede di Confcommercio è stata presentata la Settimana del gelato. Un’iniziativa che vede l’Ascom al fianco dell’Ant, l’associazione nazionale tumori. Protagonisti gli oltre trenta esercizi, tra bar e gelaterie che a Taranto e nei centri maggiori della provincia e della litoranea hanno aderito al progetto presentato dalla coordinatrice provinciale Ant Maria Letizia Prete, dal presidente provinciale di Confcommercio Leonardo Giangrande e dal presidente della categoria Giuseppe De Marco.

Ed ecco l’idea: per tutta la prossima settimana entrando in una delle gelaterie che espongono la locandina in vetrina si contribuirà indirettamente a sostenere uno dei tanti progetti dell’Ant, in particolare è stato scelto quello dedicato ai bimbi e all’assistenza domiciliare oncologica pediatrica. La finalità è nobile. E i commercianti tarantini non hanno avuto dubbi, aderendo in massa. È stato deciso di lasciare libertà a ciascun esercente di decidere quanto devolvere per ogni gelato venduto. Già altre città hanno sperimentato qualcosa di simile, con modalità diverse. A Taranto si è adottata questa formula contando sulla generosità dei gelatai. La scelta dell’Ant? È un modo per riconoscere la sua ventennale attività nel campo dell’assistenza domiciliare ai malati di tumore. “Speriamo che sia la prima di altre edizioni dell’iniziativa” ha commentato De Marco. La categoria non ha avuto esitazioni nel rispondere alla proposta dell’associazione: “ci siamo mobilitati subito arrivando ad oltre trenta adesioni”. Altre ne potranno arrivare fino a lunedì. Un progetto che fa leva sulla solidarietà “anche se il momento non è dei migliori è importante dare un segnale di solidarietà e sicuramente le donazioni saranno generose”. L’acquisto del gelato come spinta ad azionare la macchina della solidarietà. Un gelato davvero buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche