24 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2020 alle 07:06:06

Cronaca

Veglia missionaria al Borgo, tutti gli appuntamenti

Oggi la Festa dei Giovani. Domenica processione per la Madonna della Salute


Dopo la positiva esperienza dello scorso anno alla Salinella, ritornano al Borgo la Veglia Missionaria e la Festa dei Giovani, a conclusione del mese di ottobre dedicato alle missioni.

L’appuntamento è per questa sera alle 18 negli spazi di via Mignogna e dell’attigua piazza Immacolata, a cura dell’ufficio diocesano di pastorale giovanile, di quello per le vocazioni e di quello missionario. I responsabili degli uffici, rispettivamente don Francesco Maranò, don Davide Errico e don Ciro Santopietro, da tempo si sono attivati per il massimo coinvolgimento all’evento, che «apre la diocesi all’universalità, sensibilizzando opportunamente parroci, sacerdoti, catechisti, responsabili delle aggregazioni laicali e istituti di vita consacrata».

Si prevede perciò, anche quest’anno, una massiccia affluenza dalle parrocchie. Al centro del grande incontro sarà ovviamente il tema della Giornata missionaria mondiale di quest’anno: “Chiesa missionaria, testimone di misericordia”. Il programma prevede alle ore 18 gli arrivi dei partecipanti. Alle ore 18,30 inizierà il primo momento della serata con l’accoglienza dell’arcivescovo; a seguire ci saranno le testimonianze di alcuni partecipanti alla Giornata mondiale della gioventù inframezzate da alcuni momenti di animazione e danza curati dagli studenti dell’istituto Archimede.

Quindi, la veglia presieduta dall’arcivescovo mons. Filippo Santoro il quale farà una riflessione sui contenuti della Giornata missionaria; i canti saranno guidati dai “God Play”, un gruppo francescano di giovani. La serata si concluderà con la Festa dei Giovani, fra canti e danze animate dallo stesso complesso dei “God Play”. All’interno della festa ci sarà un momento dedicato al gruppo giovani della parrocchia Santa Maria Goretti di Crispiano che presenterà uno stralcio del musical di Santa Teresa di Calcutta.

Settimana Mariana giubilare con la Madonna della Salute
Durante la settimana che avrà inizio domenica in cattedrale, Taranto rinnova la consacrazione alla Madonna della Salute. L’affidamento della città alla Vergine con tale titolo si svolge a ottant’anni della grande cerimonia dell’incoronazione dell’icona avvenuta per mano dell’arcivescovo Ferdinando Bernardi in piazza della Vittoria il 3 maggio del 1936. Il programma delle celebrazioni prevede per domenica (giubileo delle corali parrocchiali e dei musicisti) alle ore 18 il raduno dei fedeli dinanzi al santuario di Monteoliveto per la preghiera dell’arcivescovo; quindi, processione “aux flambeaux” con il venerato quadro e la partecipazione della confraternita dell’Immacolata.

Alle ore 18.30 si pregherà dinanzi alla Porta Santa con successiva santa messa presieduta da mons. Santoro. Al termine, l’atto di affidamento della città alla Madonna della Salute.

Lunedì 31 alle ore 18.30 celebrazione eucaristica e veglia di Ognissanti dalle ore 21.30 fino a mezzanotte.

Martedì 1 novembre, sante messe alle ore 10 e 11.30; alle ore 18 recita del rosario e alle ore 18.30 santa messa con la venerazione delle reliquie dei santi.

Mercoledì 2 alle ore 18 santo rosario e alle ore 18.30 liturgia della Parola.

Giovedì 3 alle ore 18 recita del rosario, alle ore 18.30 Eucarestia con la partecipazione degli ex allievi dei gesuiti e alle ore 19.30 adorazione eucaristica comunitaria.

Venerdì 4 alle ore 18.00 rosario e alle ore 18.30 santa messa con unzione degli infermi alla presenza dell’Unitalsi. Sabato 5, alle ore 18 rosario e alle 18.30 santa messa con la partecipazione delle confraternite mariane cittadine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche