28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca

Via Duomo, scatta lo sgombero. Le foto

Ieri mattina blitz in Città Vecchia per liberare i locali occupati abusivamente


Mobili, chincaglieria, bombole di gas ed un paio di moto.

E’ solo una parte della merce ritrovata nel corso dell’operazione dei vigili urbani scattata questa mattina in via Duomo, nel cuore della Città Vecchia. Gli agenti, su disposizione del comandante Michele Matichecchia e sotto la direzione del capitano Francesco De Cicco, hanno forzato i lucchetti e riaperto cinque locali di proprietà del Comune che erano stati occupati abusivamente e, ormai da anni, utilizzati come deposito. Nel corso dell’attività sono state identificate cinque persone che, a questo punto, rischiano di essere denunciate per occupazione abusiva di immobili.

L’operazione è stata effettuata con il supporto della Polizia di Stato e la collaborazione dei funzionari comunali del Patrimonio che hanno messo a disposizione degli agenti una squadra di operai per le procedure di sgombero. «Abbiamo svuotato e rimesso lucchetti e catene nuove ai locali – ha spiegato il capitano De Cicco a Taranto Buonasera. La nostra attività proseguirà anche nei prossimi giorni per permettere alla direzione Patrimonio di assegnare questi locali ai privati che vogliono sviluppare attività commerciali nel centro storico». La Giunta comunale, infatti, pochi giorni prima della fine dell’anno, ha approvato una delibera riguardante la “concessione in locazione di immobili di proprietà comunale” in via Duomo.

«La direzione Patrimonio ha avviato percorsi finalizzati alla valorizzazione e riqualificazione dei beni comunali – si legge nella relazione del dirigente Michele Matichecchia. Si è ritenuta utile un’azione di rivisitazione dei locali di proprietà comunale con l’obiettivo di ricavare un aggiornamento dei dati». L’utilizzo degli immobili di proprietà comunale «potrà garantire una entrata economica all’Ente, nel rispetto dei principi di produttività, redditività e razionalizzazzione delle risorse, attraverso la concessione a terzi degli stessi, e questo anche a salvaguardia del Patrimonio comunale, in modo da prevenire lo stato di degrado dei beni, garantendo il loro mantenimento anche dal punto di vista della loro valorizzazione e nell’ottica dell’eventuale successiva dismissione altamente redditizia».

Complessivamente sono 11 i locali (tutti in via Duomo) per i quali il Comune ha deciso di avviare una procedura di evidenza pubblica per la concessione in locazione. I locali hanno una “metratura” compresa tra i 14 ed i 42 metri quadrati. Il canone annuo a base d’asta, invece, è compreso tra i 312 ed i 960 euro. L’intento dell’Amministrazione comunale è quello di perseguire «finalità di rilancio e promozione del territorio» visto che quei locali «possono essere utilizzati per promuovere attività di tipo commerciale, nel rispetto della normativa del settore». Stamattina, quindi, il primo step con lo sgombero dei locali occupati abusivamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche