26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 15:19:23

Cronaca

Amiu, stop al concorso

Dopo la richiesta dei consiglieri la risposta del segretario: Doveva decidere il Consiglio


Il sindaco autorizza il concorso per il direttore dell’Amiu ed il segretario generale del Comune lo stoppa.

Ad una settimana dalla scadenza dell’avviso pubblico per la selezione del nuovo direttore generale dell’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti in città, si registra l’inatteso colpo di scena. Nei giorni scorsi una decina di consiglieri comunali hanno sottoscritto un documento inviato al segretario generale per chiedere l’annullamento o la sospensione del concorso. Ieri mattina, quindi, la risposta del segretario Eugenio De Carlo inviata al presidente della commissione Ambiente, al sindaco Ippazio Stefàno e all’Amiu. «Alla luce del vigente Regolamento e precisamente all’articolo 5, in tema di controllo analogo, la nomina avrebbe richiesto il previo intervento da parte del Consiglio comunale nell’ambito di una deliberazione “ad hoc” o di una di carattere generale riguardante indirizzi organizzativi e operativi rivolti alle Partecipate, a maggior ragione ove si tratti di prevedere eventuali impegni di spesa aggiuntivi rispetto all’attuale contratto di servizio.

Il citato regolamento – aggiunge il segretario generale dell’Amministrazione comunale – connette requisito di efficacia ai preventivi atti autorizzati di competenza del Consiglio o della Giunta, con intuibili conseguenze ove ciò non avvenga». In altri termini quel concorso, a giudizio del segretario De Carlo, doveva essere autorizzato dal Consiglio comunale. In realtà, a dare il via libera sono stati prima il sindaco e poi il cda dell’Amiu. 

Come ricostruito nelle scorse settimane da Taranto Buonasera, infatti, lo scorso 16 novembre il primo cittadino ha dato “parere favorevole” ad una “richiesta di autorizzazione” inoltrata dal dirigente del settore Tributi e Controllo Partecipate per “l’avvio della procedura selettiva pubblica per assunzione a tempo determinato” del direttore generale dell’Amiu. Successivamente anche il cda dell’azienda, nel corso di una assemblea, ha deliberato per il concorso che, a questo punto, potrebbe essere sospeso in attesa dell’eventuale via libera del Consiglio comunale. Intanto, proprio nei giorni scorsi, si è insediato il nuovo direttore generale dell’Amat, l’ing. Massimo Dicecca, a seguito del bando di evidenza pubblica dello scorso 25 agosto.

Prenderà il posto dell’ing. Giovanni Matichecchia che ha lasciato l’incarico per quiescenza il 31 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche