21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 09:00:54

Cronaca

Mario Balzanelli sul caldo killer: “Più di cento morti in due mesi”


TARANTO – Caldo killer: gli anziani sono i più colpiti. In aumento rispetto alla scorsa estate i malori gravi e i morti da malore . Il direttore del 118, il dottor Mario Balzanelli, ha tracciato un bilancio nella prima parte della stagione estiva. Dottor Balzanelli, un trend più preoccupante rispetto al 2011. Direi proprio di si. L’ondata eccezionale di calore, definita il periodo d più caldo degli ultimi 60 anni a livello europeo, ha certamente contribuito a determinare l’aumento di persone colpite da gravi malori o addirittura decedute. Bisogna comunque aggiungere che la percentuale di mortalità complessiva rispetto al numero totale degli interventi effettuati rimane comunque bassa, attestandosi intorno al 15%.

Si conferma il trend estremamente positivo registrato a proposito degli eventi traumatici in particolare a causa di incidenti stradali. Può fornirci qualche numero? Abbiamo documentato, a fronte di una modesta riduzione del numero degli interventi di soccorso effettuati (del 4,44%), un aumento del 20,8% dei pazienti trasportati in ospedale in condizioni cliniche serie (168 pazienti nel 2011 e 203 nel 2012) ed un aumento del 4,9% dei pazienti deceduti per malore (102 pazienti nel 2011, su un totale di 7186 interventi e 107 nel 2012, su un totale di 6867 interventi). Si registra, inoltre, un aumento del numero di pazienti trasportati in ospedale in condizioni cliniche serie con età maggiore dei 75 anni. Si confermano, invece, dati positivi registrati riguardo al numero di interventi determinati da evento traumatico con una importante riduzione del 14,49% (1566 nel 2011 e 1339 nel 2012) ancor più evidente quando si parla di pazienti vittime di incidenti stradali, considerata la riduzione significativa del 27% nel 2012 di pazienti soccorsi e trasportati in ospedale in condizioni cliniche serie (37 nel 2011 e 27 nel 2012). Avete rafforzato il servizio? Le valutazioni statistiche aggiornata quotidianamente sull’andamento complessivo degli interventi di soccorso effettuati a livello provinciale, hanno evidenziato la necessità di un ulteriore potenziamento delle postazioni aggiuntive estive del 118. Sono state prontamente schierate tre idroambulanze lungo il versante costiero, presso il litorale di Torre Ovo (versante est) di Lido Gandoli (versante centro) e di Lido Azzurro (versante ovest). Un ulteriore rinforzo strategico e da assetto operativo del 118 che va ad aggiungersi all’imponente potenziamento attraverso l’impiego di postazioni aggiuntive, già schierato nei giorni scorsi nelle aree a maggior rischio della provincia ionica, si è avuto grazie alla Direzione generale della Asl di Taranto e al Consorzio “Emergency” delle associazioni di volontariato convenzionate per il servizio di soccorso.

Giovanni Nicolardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche