Cronaca

“Pizzo” su cozze e su pesce, questa mattina dal Gip i sei arrestati

Le indagini sono la prosecuzione dell’operazione “Piovra”


Saranno interrogate questa mattina, dal gip Filippo Di Todaro, le sei persone arrestate nella operazione “Piovra 2. Respect”. Si tratta del quarantaduenne Massimo Ranieri, ritenuto il capo del gruppo e che è stato l’unico a finire in carcere.

Ai domiciliari, invece, Cosimo Ranieri, 27 anni (difeso dall’avvocato Marino Galeandro), Rodolfo Fiorino, 31 anni, Elisa Scrima, 42 anni e Cosimo e Simone Ranieri, gemelli di 19 anni. Le indagini sono la prosecuzione dell’operazione “Piovra” condotta il 27 aprile del 2016, dai carabinieri del comando provinciale e dalla guardia costiera i quali notificarono ordinanze di custodia cautelare a 13 persone, accusate di vessare gli operatori mitilicoltori e titolari di pescherie. Massimo Ranieri era stato raggiunto da una ordinanza cautelare in carcere emessa in quanto gli veniva contestata la minaccia aggravata nei confronti di un operatore ittico che si era reso artefice di un tentativo di affrancarsi con i propri colleghi dal giogo estorsivo, promuovendo un servizio di guardiania sugli impianti di coltivazione. In entrambe le inchieste le riprese filmate hanno consentito di immortalare i momenti in cui avveniva il passaggio di denaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche