Cronaca

Rubano rame alla stazione

Due tarantini arrestati dai carabinieri per un furto a Castellaneta Marina


Rubano cavi di rame alla stazione ferroviaria di Castellaneta Marina: presi due tarantini. I carabinieri dell’Aliquota radiomobile della Compagnia di Massafra hanno arrestato il trentacinquenne Tommaso Pulpito e il quarantaduenne Giuseppe Passiatore, entrambi già noti alle forze dell’ordine.

La scorsa notte i militari impegnati a in perlustrare le zone più isolate del territorio di Massafra, tra cui via Chiatona, hanno notato un’autovetture che era sbilanciata per un carico molto pesante nel bagagliaio e hanno deciso di sottoporla ad un controllo. Dopo aver identificato i due occupanti hanno rinvenuto nel bagagliaio diverse matasse di “oro rosso”, e arnesi atti al taglio. I carabinieri hanno accertato che i cavi di rame erano stato rubati poco prima in un magazzino della stazione ferroviaria di Castellaneta Marina. I due approfittando dell’ora tarda e dell’assenza di personale, dopo aver forzato la serratura della porta d’ingresso del magazzino, dove era custodito altro materiale per i lavori di manutenzione alla rete ferroviaria interna, utilizzando seghetti e tronchesi si sono impossessati di un quintale di cavi elettrici pronti per essere venduto nel mercato nero.

Acquisita la denuncia di furto da parte dei responsabili della società delle ferrovie dello Stato i due tarantini sono stati dichiarati in arresto e così come disposto dal pm di turno presso la Procura del capoluogo jonico, ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche