Cronaca

La banda dei money self messa in fuga dalla Polizia

Sventato un furto in un cantiere e recuperati diversi mezzi rubati


La Polizia di Stato sventa un furto in un cantiere e recupera diversi mezzi rubati.

Nell’operazione gli agenti del Commissariato di Ostuni hanno rucuperato una macchina rubata a Martina Franca, una pala meccanica e un camion. Dopo le segnalazioni di alcuni cittadini un equipaggio del Commissariato ha notato lungo la provinciale Ostuni-Ceglie, alcune tracce di pneumatici di grosse dimensioni che conducevano all’interno di una stradina interpoderale adiacente ad un cantiere edile. Avendo intuito che si stesse mettendo a segno un furto, gli agenti sono intervenuti ed hanno messo in fuga i ladri. Un immediato sopralluogo ha consentito di accertare che il cancello di accesso al cantiere era stato forzato e il lucchetto tranciato e che all’interno era stata già caricata sul cassone di un camion una pala meccanica, pronta per essere portata via.

Hanno accertato che il mezzo pesante era stato rubato a San Michele Salentino e che sul posto era stata abbandonata un macchina rubata nei giorni scorsi a Martina Franca. Nel vano motore una centralina decodificata. L’autovettura è stata rinvenuta dai poliziotti coni quattro sportelli aperti a testimonianza di una rapida fuga dei malviventi. La refurtiva, di un valore superiore ai 30mila euro è stata restituita ai proprietari. La sequenza criminale accertata dal investigatori e la circostanza del furto del camion e della pala meccanica lasciano ipotizzare che i mezzi sarebbero stati utilizzato, probabilmente nel corso della stessa notte, per assaltare le colonnine di benzina dei distributori della zona. Le indagini proseguiranno da parte della Polizia di Stato per identificare la banda dei money self che è stata costretta a darsi alla fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche