Cronaca

Nubifragio a Taranto. Sottopassi allagati


TARANTO – Una serie di allagamenti e automobilisti in difficoltà soprattutto nei quartieri periferici per il nubifragio che si è abbattuto, all’alba di oggi, in città. Talsano, Lama e San Vito come al solito sono diventati una sorta di area dei grandi laghi. Grossi problemi per l’allagamento del sottopasso di via Ancona che, notoriamente, è una arteria molto trafficata soprattutto dagli automobilisti che arrivano in città dal versante orientale, per motivi di lavoro. In azione le idrovore dei vigili del fuoco, che hanno liberato dall’acqua il manto stradale, e le pattuglie della polizia municipale, che hanno dovuto tenere sotto controllo il traffico. Allagamenti anche in provincia soprattutto nelle zone di Campomarino di Maruggio e di Torre Ovo che hanno tenuto impegnati a lungo i vigili del fuoco del distaccamento di Manduria.

Come annunciato il maltempo si è abbattuto anche sul Tarantino. E’ arrivato un nubifragio che ha fatto abbassare le temperature di fuoco di Caronte e Minosse. Problemi anche a causa del vento forte proveniente dai quadranti settentrionali, e già da ieri la Prefettura di Taranto ha messo in allarme sindaci e protezione civile. Il nubifragio ha causato qualche problema come accade ogni volta, anche nella zona compresa tra Palagiano, Mottola, Massafra e Lido Azzurro. Disagi soprattutto alla circolazione stradale a causa degli allagamenti. Sono state diverse le automobili rimaste in panne. La Prefettura di Taranto come detto ha subito comunicato a tutti i Comuni del tarantino l’allerta meteo. Molte le richieste di intervento, da parte di cittadini in difficoltà, giunte alla centrale operativa dei vigili del fuoco. I pompieri sono intervenuti nelle abitazioni soprattutto per liberare gli scantinati sommersi dall’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche