Cronaca

Rubava la luce all’Enel. Sigilli ad un panificio


TARANTO – Sigilli ad un panificio di Lama. La Guardia di Finanza ha scoperto che il titolare aveva manomesso i fili della corrente elettrica dell’esercizio bypassando il contatore. Così facendo l’energia elettrica consumata nel panificio non veniva addebitata all’esercizio. Il proprietario è stato denunciato, mentre i tecnici dell’Enel già provvedevano a ripristinare il contatore. Il 47enne tarantino dovrà rispondere di furto, ma anche di impiego a nero per cinque lavoratori, risultati privi di copertura previenziale, assistenziale e assicurativa.

E altri lavoratori in nero sono stati scovati dalle Fiamme Gialle che nell’ultimo week end, con l’impiego di 50 militari, hanno eseguito numerosi controlli negli esercizi commerciali della Litoranea salentina che si estende da Ginosa Marina a San Pietro in Bevagna. Controlli a tappeto che hanno prodotto la segnalazione di 22 lavoratori in neno ed 8 irregolari. La posizione di altre 96 persone è ancora da verificare. Sono state inoltre contestate 31 violazioni per mancata omissione dello scontrino o ricevuta fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche