Cronaca

Precari tarantini, audizione a Bruxelles

Al centro dell'incontro l’utilizzo abusivo dei contratti di lavoro a termine da parte della Pubblica Amministrazione Italiana


L’utilizzo abusivo dei contratti di lavoro a termine da parte della Pubblica Amministrazione Italiana è l’argomento discusso ieri al cospetto della Commissione Petizioni del Parlamento Europeo.

La pubblica udienza, in diretta streaming, alla presenza anche della Commissione Europea e del Governo italiano è l’importante risultato ottenuto a seguito della denuncia di 5 precari tarantini dipendenti o già dipendenti della Asl Taranto. I lavoratori tarantini sono i primi precari in Italia, non appartenenti al settore scolastico, a ricevere pubblica udienza da parte delle Istituzioni Comunitarie presso il Parlamento Europeo di Bruxelles nel simbolico edificio Altiero Spinelli.

In particolare, con le loro petizioni i lavoratori tarantini hanno evidenziato «i sistematici e reiterati abusi compiuti dallo Stato Italiano il quale – si legge in una nota – da un lato ha omesso di adottare misure idonee a prevenire l’utilizzo abusivo dei contratti a termine da parte delle pubbliche amministrazioni, dall’altro non ha previsto delle adeguate sanzioni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche