19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 15:35:44

Cronaca

Tarantina la donna uccisa e gettata nel lago

Si indaga tra i conoscenti


Era originaria di Sava e viveva da anni in Lombardia la donna trovata morta nel lago di una cava a Cernusco sul Naviglio, alla periferia di Milano.

Si tratta di Gabriella Fabbiano, quarantatreenne della quale nessuno aveva denunciato la scomparsa. Gli investigatori hanno identificato il cadavere nella serata di lunedì. La donna sarebbe stata uccisa in una casa, forse stordita con qualche sostanza e poi strangolata. Il suo corpo successivamente è stato avvolto in un telo bianco e gettato nel lago. L’assassino, forse con l’aiuto di altre persone, ha legato il cadavere a tre grossi blocchi di cemento armato, per non farlo riaffiorare. Sul corpo non sono state trovate ferite evidenti ma il fatto che la donna indossasse un pigiama fa pensare che il delitto sia stato commesso in un appartemento.

Tra le ipotesi anche il movente passionale. Le condizioni del corpo lasciano ipotizzare che sia stato gettato nel lago un paio di giorni prima di essere scoperto. Ora sarà l’autopsia, disposta dal pm di turno del tribunale di Milano, Francesco Cajani, a chiarire tempi e modalità dell’efferato omicidio. I carabinieri stanno interrogando amici e parenti della donna: l’ipotesi è che il delitto sia legato alla cerchia relazionale della vittima. Pare infatti che la donna, con un matrimonio fallito alle spalle e due figli, avesse avuto nell’ultimo periodo alcune relazioni sentimentali.

Nell’occultamento del cadavere di Gabriella Fabbiano potrebbero essere coinvolte più persone. E’ una delle ipotesi di inquirenti e investigatori che indagano sul caso. Sembra difficile, infatti, che una sola persona possa aver trasportato il corpo all’interno del terreno della cava, piena d’acqua, anche perché l’area è recintata. La quarantaduenne originaria di Sava svolgeva piccoli lavori saltuari. Non sarebbe stata ammazzata nella sua casa che aveva preso in affitto a Cernusco sul Naviglio. Determinanti saranno gli esiti dell’autopsia che sarà eseguita nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche