21 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Aprile 2021 alle 15:24:44

Cronaca

Colletta alimentare tra i detenuti

Il cibo raccolto nel carcere di Taranto sarà donato all’associazione “Amici di Marcellino”


Colletta alimentare tra i detenuti del carcere di Taranto. In occasione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, anche quest’anno, il direttore della casa circondariale di Taranto, Stefania Baldassari, in collaborazione con il presidente del Banco Alimentare della Puglia, Luigi Riso, ha voluto fornire il proprio contributo all’iniziativa, attraverso la raccolta di alimenti devoluti volontariamente dai detenuti che si trovano all’interno del carcere di Taranto.

I generi raccolti, il cui totale ha raggiunto un valore di 2mila euro, venanno donati all’associazione “Amici di Marcellino”, nata nel 1998 ed iscritta dal 2002 all’albo delle associazioni di volontariato, che segue una ventina di famiglie particolarmente disagiate, segnalate dal Banco di Solidarietà, piuttosto che dai Servizi Sociali del Comune di Taranto. L’associazione opera presso la Parrocchia S.Rita da Cascia dove lunedì 12 dicembre, alle 17, avrà luogo la donazione, attraverso la presenza simbolica di una delegazione di detenuti che hanno collaborato alla Giornata della Colletta Alimentare. Dalla casa circondariale parlano di «straordinario risultato raggiunto» e «significativa valenza sociale della manifestazione di solidarietà».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche