Cronaca

“Pronti ad accogliere le proposte dell’Ilva”


TARANTO – “Le critiche possono essere giuste e doverose ma nello stesso tempo devono essere obiettive e informate. Siamo pronti ad accogliere le proposte dell’Ilva e dei suoli legali”. Così nel suo intervento il procuratore capo presso il Tribunale ionico, Franco Sebastio, magistrato ritenuto memoria storica delle inchieste sull’inquinamento a Taranto, nel corso della conferenza che si è tenuta stamattina per illustrare nei dettagli il sequestro dei sei reparti del colosso siderurgico . “L’inquinamento a Taranto è storia remota – ha affermato il capo della procura tarantina- e la prima sentenza risale all’estate del 1982 contro i vertici dell’allora Italsider per le polveri inquinanti nel rione Tamburi.

Nel corso degli anni sono state emesse sentenze di condanna anche in via definitiva. L’indagine che ha portato al sequestro di ieri- ha aggiunto- è l’accorpamento di tre inchieste, partite tra il 2009 e il 2010, dopo l’abbattimento di duemila capi di bestiame. Sono state presentate in Procura molte denunce da cittadini privati, da associazioni ambientaliste e anche da rappresentanti istituzionali, come il sindaco Stefàno, che presentò un esposto in cui chiedeva che il diritto alla salute dei tarantini fosse assolutamente tutelato. Ci sono 150 parti lese, molte delle quali del rione Tamburi”. Il procuratore Sebastio ha anche tenuto a precisare che non si è trattato di un blitz e che proprio per stemperare il clima che stava diventando incandescente non sono stati mandati i carabinieri nello stabilimento. E nel corso dell’affollatissimo incontro con i giornalisti la Procura tarantina e la Procura generale della Corte d’Appello di Lecce hanno tenuto a precisare che i morti di Taranto non sono certamente di serie B. “Riguardo al sequestro degli impianti ora bisognerà aspettare le decisioni del Tribunale del Riesame e poi della Cassazione” ha tenuto a sottolineare il procuratore Sebastio. Solo allora si potrà pensare alla chiusura degli impianti, una operazione delicata che richiede tempo e che deve essere eseguita solo da tecnici esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche