13 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 08:02:35

Cronaca

Legionella, parlano gli esperti

A confronto esperti come medici, tecnici, ricercatori, docenti e biologi


“Legionella e altre contaminazioni negli impianti aeraulici e idrici” è il tema del convegno che si terrà oggi, venerdì 31 marzo, con inizio alle 15, all’ex Caserma Rossarol, in via Duomo.

Il convegno, promosso dall’Università degli Studi, vedrà la partecipazione di numerosi esperti della materia, come medici, tecnici, ricercatori, docenti, biologi. Il tema del controllo delle contaminazioni nell’aria e nell’acqua è di particolare attualità. Alcune epidemie di Legionella si sono verificate recentemente sul territorio italiano e anche i recentissimi casi di contaminazioni microbiche aeree riportano a considerazioni di maggiore attenzione verso la manutenzione dei sistemi per il trattamento dell’aria.

Il Ministero della Salute ha pubblicato nel 2015 le nuove “Linee Guida per la prevenzione e il controllo della legionellosi (aria e acqua)”, e l’ISS – Istituto Superiore di Sanità le “Linee guida per la valutazione e gestione del rischio nella filiera delle acque destinate al consumo umano secondo il modello dei Water Safety Plans”; La Regione Puglia nel 2014 “Disciplina per il rilascio del giudizio di idoneità, per la sorveglianza e il controllo dell’acqua destinata al consumo umano. Contemporaneamente, negli Stati Uniti , l’ ASHRAE – American Society of Heating, Refrigeration and Air Conditioning Engineers – ha pubblicato lo Standard 188-2015 volto alla valutazione della gestione del “Rischio Legionella” negli impianti di climatizzazione e idrico-sanitari, in Italia riferimento per la formazione professionale del settore.

L’incontro i ntende aggregare i soggetti i nteressati per fotografare l’attuale situazione su questo particolare e delicato argomento, evidenziando la trattazione del Risk Assessment – Gestione del rischio – in relazione ai moderni metodi di manutenzione e sanificazione in impianti nuovi o esistenti. L’evento è rivolto a tutti gli stakeholders quali progettisti, costruttori, istallatori, fornitori, direttori sanitari, direttori strutture turistico ricettive, biologi, medici, tecnici della prevenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche