19 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Settembre 2021 alle 22:57:00

Cronaca

Anziano narcotizzato, la donna si difende: «Non sono stata io»

E' stata arrestata dalla polizia per aver adescato un uomo sul Lungomare


«Quella donna non sono io. L’anziano è stato contattato col mio telefonino ma il cellulare lo avevo perso».

Si difende la cittadina rumena arrestata dalla polizia per aver adescato un anziano sul Lungomare e per averlo poi narcotizzato e rapinato. L'altro ieri l’udienza dinanzi ai giudici del tribunale del Riesame durante la quale gli avvocati Fabrizio Lamanna e Alessandro Simonetti hanno chiesto la scarcerazione della loro assistita. Il pensionato era stato poi colto da malore per la massiccia somministrazione di ansiolitici ed era stato ricoverato in ospedale.

In manette è finita una rumena di ventinove anni, accusata di rapina con la complicità di una persona non ancora identificata. Si sono impossessati della pensione della vittima: 700 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche