23 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Aprile 2021 alle 15:58:51

Cronaca

Shopping con soldi falsi, due denunciati

In azione la Guardia di Finanza


Shopping con soldi falsi.

I finanzieri della Tenenza di Castellaneta, nell’ambito di un servizio di controllo economico del territorio, hanno sequestrato a Ginosa Marina 17 banconote false da 20 euro per un valore di 340 euro. Una denuncia a piede libero è scattata per il 66enne C.F. e per il 38enne M.A., entrambi residenti a Ginosa Marina.

Il controllo è stato eseguito in un esercizio commerciale dove C.F. è stato sorpreso mentre pagava la merce acquistata con 5 banconote taroccate da 20 euro che peraltro avevano tutte lo stesso numero di serie. La perquisizione scattata nell’abitazione di C.F. ha consentito ai militari delle fiamme gialle di rinvenire altre 12 banconote false da 20 euro, tutte con lo stesso numero di serie. Le banconote fasulle erano nella disponibilità di suo nipote, il 38enne M.A., che era presente nell’appartamento al momento della perquisizione.

Le banconote sono risultate essere di pregevole fattura ed avrebbero potuto trarre in inganno chiunque ne fosse venuto in possesso. Pare che le banconote da 20 euro false rappresentino oltre la metà di quelle individuate in Italia, dove si stima che venga prodotto un quinto del totale delle banconote taroccate che circolano in Europa. Per distinguere i venti euro falsi da quelli veri bisogna controllare che abbiano una finestra trasparente con il ritratto della figura mitologica Europa. I margini sono inoltre in rilievo e la cifra verde smeraldo cambia colore se si inclina la banconota.

L’estate scorsa l’allarme soldi falsi era scattato nel capoluogo jonico dopo che le forze dell’ordine avevano rinvenuto novemila euro in banconote taroccate. Sul terrazzo di uno stabile del centro all’interno di un tubo erano state recuperate banconote contraffatte con lo stesso numero di matricola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche