16 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Aprile 2021 alle 15:43:58

Cronaca

Ancora colpi di pistola. Un ferito a Lido Azzurro


TARANTO – Si spara ancora. Un ferito a Lido Azzurro. Nella tarda serata di ieri gli agenti della Squadra Volante, su indicazione della centrale operativa della questura, sono intervenuti al pronto soccorso dell’ospedale “SS. Annunziata” dove era arrivato un giovane, ferito da un colpo di pistola. I poliziotti giunti sul posto hanno identificato il ferito, un tarantino di 26 anni. E’ mistero sulla quarta sparatoria in un paio di settimane. Il 26enne ha riferito agli investigatori che, intorno alle 22, in località Lido Azzurro, mentre faceva ritorno a casa, ha notato due giovani litigare in strada e ha udito contemporaneamente alcuni colpi d’arma da fuoco uno dei quali lo ha raggiunto accidentalmente ad un braccio.

Il malcapitato dopo le prime cure del caso è stato ricoverato nel nosocomio di via Bruno. Guarirà in quindici giorni. Indagini sono state avviate dagli investigatori della Squadra Mobile diretti dal dottor Roberto Giuseppe Pititto per risolvere il giallo. Intanto i poliziotti della Scientifica hanno eseguito un sopralluogo a Lido Azzurro, alla ricerca di bossoli e di ogive per accertare il calibro della pistola che ha fatto fuoco. Quattro sparatorie in poco più di due settimane e a Taranto è allarme. Le prime due sparatorie di via Venezia. Nel primo agguato è stata “gambizzata” una donna, la moglie di una persona già nota alle forze dell’ordine, nel secondo quattro colpi di arma da fuoco esplosi, con una calibro 9, contro qualcuno che, però, è riuscito a schivare e a mettersi in salvo. Colpi di pistola sono stati esplosi anche contro un esercizio commerciale situato in corso Piemonte. Le indagini sui quattro inquietanti episodi sono condotte dai poliziotti, diretti dal dottor Pititto e dalla dottoressa Durante, e dai carabinieri, guidati dal tenente Laghezza. L’unica cosa certa è che in poco più di quindici giorni, in via Venezia, corso Piemonte e Lido Azzurro si sono registrate quattro sparatorie e non è escluso che nel capoluogo ionico sia in atto una guerra tra gruppi della mala locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche