25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 16:22:59

Cronaca

Gli angeli della Vestas di Taranto

Raccolta fondi tra i lavoratori per la piccola Alessandra


Anche questa volta, nonostante i pregiudizi,
i tarantini si sono dimostrati persone dal gran
cuore e con un enorme senso di solidarietà, anche
quando non se ne avrebbe la possibilità.

Ad essere aiutata questa volta la piccola Alessandra,
figlia di Sabrina ed Emanuele, due genitori che stanno
affrontando un calvario con la loro bambina di appena
3 mesi e mezzo a cui è stata diagnosticata una linfagectasia
polmonare, una gravissima e rara patologia
caratterizzata da dilatazione linfatiche polmonari
che le impediscono di vivere una vita serena e che al
momento non ha cure.

Tante le analisi che sono state fatte per questa piccola,
dal Ss. Annunziata di Taranto, all’ospedale Di
Venere di Bari, al Mangiagalli di Milano dove è attualmente
ricoverata in terapia intensiva neonatale.
E, ovviamente, oltre agli esami e ai farmaci anche
i viaggi da una struttura sanitaria all’altra costano
molto. Circostanza che preoccupa non poco i genitori
della piccola Alessandra. Fortunatamente intorno a
loro tanta solidarietà da parte di familiari, amici e
colleghi. A tal proposito, in particolare, tengono a
ringraziare col cuore i colleghi di papà Emanuele,
della Vestas Blades Italia srl, che hanno raccolto per la
piccola Alessandra, in un momento così difficile per la
crisi nota a tutti, una cospicua somma di denaro.

Una
raccolta spontanea ed espressione della pura bontà
d’animo di tanti lavoratori che hanno deciso di contribuire
con il loro preziosissimo e fondamentale aiuto
a dare una speranza alla piccola Alessandra. Una vera
e propria ventata di aria fresca per questa famiglia
che come molte altre a Taranto, lottano con dignità e
coraggio per salvare il futuro dei propri figli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche