16 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Giugno 2021 alle 17:44:08

Cronaca

L’impegno del ministro per l’istituto Paisiello

Le parole di Valeria Fedeli ed il commento della Uil sulla statizzazione


A margine della
Conferenza di Organizzazione
della Uil che si è tienuta
a Castellaneta, il ministro
Fedeli ha incontrato il personale
dell’Istituto di Studi Musicali
Superiori “G. Paisiello”
di Taranto, che ha esplicitato
le motivazioni della crisi con
cui è alle prese la prestigiosa
Istituzione Scolastica ionica.

Infatti, da oltre un biennio,
il personale è oggetto di una
procedura di mobilità solo
eccezionalmente sospesa
grazie ad una contribuzione
finanziaria straordinaria
valida sino al termine del
corrente anno accademico.
«Il ministro – spiega il segretario
generale della Uil di
Taranto, Giancarlo Turi – ha
assicurato il proprio impegno
per la risoluzione definitiva
della problematica che, ha
ribadito, essere quella della
statizzazione. A tal riguardo
ha anticipato che mercoledì
26 aprile, in sede di audizione
presso la 7a
Commissione
Cultura del Senato sul Decreto
Enti locali, proporrà lo
scorporo del riordino degli
istituti di Alta Formazione
da quello della statizzazione,
con l’evidente finalità di
accelerare il passaggio allo
Stato».

Analogo impegno
hanno assunto la Uil e la Uil
Scuola che hanno ribadito
le iniziative «a favore del
potenziamento dei presidi
culturali, soprattutto al Sud,
che rappresentano un vero
e proprio antidoto sia per
ricucire il tessuto sociale,
che si presenta fortemente
frammentato, che per riprendere
il percorso di crescita
economica».
Temi questi che saranno
oggetto di approfondimento
nel corso del seminario
di studi programmato per
oggi, proprio a Taranto, alla
presenza del vice ministro
Teresa Bellanova.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche