30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 06:40:18

Cronaca

Niente Concertone del 1 maggio, ma c’è il pic-nic

Appuntamento ai Giardini Totò De Curtis


Quest’anno, come
noto, non ci sarà il tradizionale
Concertone del 1° Maggio.

I tarantini, però, potranno
ripiegare sul… pic nic. Lunedì
prossimo, in occasione del 1°
Maggio, Taranto si colorerà di
nuovo di cestini e tovaglie,
per il secondo appuntamento
con il Pic Nic urbano organizzato
da Missione Girasole e I
Care Taranto, presso i Giardini
Antonio De Curtis. Una nuova
occasione di incontro e divertimento,
all’insegna della
natura e della convivialità.
Così le associazioni Missione
Girasole e I Care Taranto, in
collaborazione con i gruppi
Facebook “Sei di Taranto
se…” e “Citte citte, imminz’a
chiazz!”, presentano l’appuntamento
dell’1 maggio con la
seconda edizione del Pic Nic
in città.

L’appuntamento, con
la partecipazione di Unac Onlus,
Associazione Sherwood,
TarantoLab, Musplan, PinguinoMag
e Creativamente, si
svolgerà a partire dalle 10.30,
presso i Giardini Antonio De Curtis, nei pressi della Concattedrale
(tra via Gobetti
e via Calamandrei), a pochi
passi dal parco archeologico
delle Mura Greche.
Per iscrizioni e informazioni è
possibile visitare il sito www.
missionegirasole.it o seguire
l’evento su Facebook, scrivere
a info@missionegirasole.it
o contattare l’associazione
Missione Girasole al numero
340 1019806. Il Pic Nic in
città a Taranto è un progetto
di aggregazione rivolto ai
cittadini per riconquistare
spazi urbani normalmente dimenticati
o poco utilizzati, a
contatto con la natura.

«Dopo
il successo del primo appuntamento,
lo scorso settembre,
abbiamo voluto ricreare
un’occasione di incontro non
convenzionale, una maniera
per conoscersi tra concittadini,
per affrontare i temi
ambientali divertendosi e
conoscendo le realtà attive
sul territorio», spiegano gli
organizzatori. Come sempre,
una parte importante del Pic
Nic in città sarà costituita
dai giochi a squadre, adatti a
bambini e adulti, per imparare
a divertirsi come si faceva un
tempo, all’aria aperta e senza
bisogno di essere connessi ad
Internet o di utilizzare uno
smartphone.

«L’1 maggio la vera connessione,
motore della giornata,
sarà quella tra le persone.
Ciò caratterizza il Pic Nic è
il piacere del contatto con la
natura e la partecipazione di
più persone che provvedano a
portare singolarmente il cibo
che viene poi condiviso».
Per la seconda edizione due
modalità di partecipazione
previste: 1. Solo Pic Nic, con
colazione al sacco; 2. Pic Nic
+ giochi a premi e caccia al
tesoro L’evento è libero e
gratuito e prevede un piccolo
contributo di solidarietà di 2
euro per la partecipazione ai
giochi a premi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche