Cronaca

Controlli durante le feste natalizie, ecco il bilancio

I servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio


Sono giunti al termine i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, attuati in occasione delle recenti festività nel capoluogo e nella provincia.

La Polizia di Stato di concerto con Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Locale, ha intensificato l’attività soprattutto nei quartieri di maggior richiamo commerciale e nei luoghi di maggior interesse turistico. Particolare attenzione è stata rivolta anche ai pubblici esercizi ed ai circoli ricreativi, questi ultimi abituale ritrovo di persone con precedenti penali, nonché a quei luoghi notoriamente frequentati da persone dedite all’uso di sostanze stupefacenti.Nel corso dei servizi, sono stati effettuati numerosi posti di controllo lungo le principale arterie cittadine.

Le zone periferiche sono state cinturate da equipaggi dei Nucleo Prevenzione Crimine di Bari e di Lecce.Questi i risultati conseguiti: 1696 sono state le persone identificate, 709 i veicoli controllati 14 dei quali posti sotto sequestro; 145 le contravvenzioni, molte hanno riguardato il mancato uso delle cinture di sicurezze. Inoltre, sono state recuperate 20 auto rubate, già restituite ai legittimi proprietari. Sono stati particolarmente intensificati i servizi di controllo alle persone destinatarie di misure restrittive della libertà personale e a quelle notoriamente dedite alla consumazione di reati contro il patrimonio, alcune delle quali in permesso per le festività natalizie. 329 i controlli a persone sottoposte a misure di sicurezza e 702 a quelle agli arresti domiciliari. Le persone arrestate sono state 25, quattro delle quali sono di nazionalità straniera e 14 quelli colti in flagranza di reato – mentre le persone segnalate a piede libero sono state 51.

Sono stati sequestrati, 125 grammi di hashish, circa 25 grammi di cocaina. e tre pistole. Infine, efficaci si sono rivelati gli uffici mobili della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri posizionati nelle principale piazze del centro cittadino, che hanno costituito per tutto il periodo un vero e proprio punto di riferimento per i cittadini e per i commercianti. Quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2015 si sono registrati in città meno reati quali scippi, borseggi, truffe e furti. L’attività è stata intensificaa anche nelle ore serali e notturne ed in particolar modo nelle zone dove maggiore è l’afflusso di cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche