27 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Gennaio 2021 alle 16:40:07

Cronaca

Sparatoria in piazza, l’arrestato si difende: «Non ho sparato io»

L'interrogatorio del 31enne accusato di aver esploso colpi di pistola contro un rivale


Ha respinto le
accuse il 31enne Antonio
Bellanova, arrestato
dai carabinieri, per aver
sparato alcuni colpi di
pistola contro un rivale.
Il sorvegliato speciale,
che è accusato di tentato
omicidio, è stato interrogato
dal gip, dottor
Caroli, alla presenza dei
suoi difensori, gli avvocati
Salvatore Maggio e
Marino Galeandro.

“Ero
in un bar della zona ma
non c’entro con la sparatoria”
ha detto al giudice.
La sparatoria è avvenuta
intorno alle 17.45
di domenica nel centro di
Massafra.
Nella tarda serata è stato
fermato dai carabinieri
della locale Compagnia.
Secondo l’accusa per motivi
legati a contrasti personali
il 31enne ha esploso
a colpi calibro 6.35 contro
un 37enne, anch’egli sottoposto
alla sorveglianza
speciale: La vittima era
in sella a una bicicletta e
stava transitando in piazza
Vittorio Emanuele. Uno
dei proiettili ha però colpito
il lunotto posteriore
di un’autovettura su cui
viaggiava una famiglia e
le schegge di vetro hanno
lievemente ferito una
giovane che era sul sedile
posteriore.
I carabinieri hanno eseguito
un sopralluogo e
hanno recuperato alcuni
bossoli di piccolo calibro
e due ogive.

Poi hanno
ascoltato alcuni testimoni
e grazie alle riprese filmate
sono riusciti a identificare
il presunto autore della
sparatoria. E’ stato anche
segnalato per favoreggiamento
personale, il
37enne che è sfuggito
all’agguato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche