x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

Blitz nella notte, tre arresti a Taranto per truffa alle assicurazioni. I nomi

L'operazione è stata ribattezzata "Uccelli Selvatici"


Una famiglia è finita in carcere per una maxi truffa alle assicurazioni.

C’è anche un esercito di indagati tra cui medici e avvocati. In ventisei rispondono di associazione a delinquere. Numeri impressionanti per la operazione “Woodland Birds” condotta da Polstrada e Guardi di Finanza.

All’alba di ieri sono state notificate ordinanze di custodia cautelare in carcere a Carmine Tortorella, 58 anni, titolare di un’agenzia di disbrigo pratiche di infortunistica stradale che ha sede a Taranto e dei suoi due figli, Antonio di 33 anni e Tiziana di 35 . Il provvedimento restrittivo è stato disposto dal gip del Tribunale, dottor Giuseppe Tommasino, su richiesta del sostituto procuratore, dott. ssa Marina Mannu.

Le indagini condotte dagli investigatori della Polizia Stradale e del Nucleo di polizia tributaria delle Fiamme Gialle hanno consentito di individuare una organizzazione ben strutturata che attraverso i raggiri ha intascato risarcimenti da 17 compagnie assicuratrici. Le compagni hanno sborsato 635mila euro per trentanove i falsi incidenti stradali. Accertamenti bancari e patrimoniali eseguiti dalla Guardia di Finanza nei confronti del gruppo hanno consentito inoltre di contestare il reato di riciclaggio nei confronti di due persone che hanno “agevolato” l’acquisto da parte del titolare dell’agenzia di una villa del valore di 150mila euro, attraverso operazioni utili a nascondere la provenienza illecita del denaro.

I due cointestatari di rapporti bancari su cui sono stati veicolati i risarcimenti di due falsi incidenti hanno stipulato successivamente contratti preliminari di compravendita fittizia di immobili con il titolare corrispondendo all’uomo a titolo di acconto, le somme che occorrevano per l’acquisto della villa. L’immobile è stato sottoposto a sequestro preventivo. I dettagli dell’operazione sono stati illustrati dal comandate provinciale della Finanza, col. Gianfranco Lucignano, dal comandante del Nucleo di polizia tributaria, ten. col. Renato Turco, dal dirigente della Polstrada, dottor Nicola Manzari e dal sovrintendete capo Jacopo Miglietta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche