19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 19 Aprile 2021 alle 07:17:57

Cronaca

Liquidazione bluff di una società, scatta il sequestro. Nei guai un commercialista

Sigilli a 125 mila euro


I militari della Compagnia di Manduria della Guardia di Finanza hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo “diretto” – ex art. 321 del codice di procedura penale – di disponibilità finanziarie pari a 125.000 euro, nei confronti di un commercialista titolare di uno studio con sede nella cittadina messapica.

Il provvedimento cautelare, emesso dal giudice delle Indagini preliminari del Tribunale di Taranto, su proposta della Procura della Repubblica, rappresenta l’epilogo di indagini condotte dalle Fiamme Gialle in merito al trasferimento fraudolento di somme di denaro da una società in liquidazione amministrativa coatta, ad una impresa commerciale riconducibile al commissario liquidatore ed alla moglie di quest’ultimo. Per questa reiterata distrazione il commercialista è stato denunziato all’Autorità Giudiziaria per i reati di peculato e di interesse privato del curatore in atti di fallimento, unitamente alla coniuge responsabile in concorso nella perpetrazione degli stessi reati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche