06 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 06 Agosto 2021 alle 00:03:00

Cronaca

Case, salgono i prezzi ma Taranto resta la meno cara

Cresce la domanda di abitazioni. Tutti i dati


Taranto è la città
meno cara della Puglia.

La corsa del Giro d’Italia
(dal 5 al 28 maggio), non è
la sola ad attraversare il nostro
Paese, dalla Sardegna
alla Lombardia. In occasione
dell’anniversario dei 100
anni della manifestazione
ciclistica, infatti, Casa.
it (www.casa.it), sponsor
dell’evento, ha svelato il
nuovo logo.
Insieme con il Giro d’Italia,
Casa.it lancia la “corsa
del mercato residenziale”
nelle regioni attraversate
dal tour.

La quarta regione
ad essere attraversata
dalla corsa rosa è stata la
Puglia, che vedrà coinvolte
Alberobello (Valle d’Itria),
Molfetta e Peschici. A livello
regionale, rispetto a
maggio dello scorso anno,
è cresciuta la domanda di
abitazioni (+8,7%) ma non
i prezzi (-1,6%), con un valore
medio di 1.712 /mq. Il
budget a disposizione delle
famiglie per l’acquisto è di
circa 137.000 euro.

Per quanto riguarda i prezzi
degli immobili in offerta
sul mercato, tra i capoluoghi
di provincia registrano
un segno positivo Lecce
(+2,1%) e, seppure in forma
lieve, Taranto (+0,8%)
e Foggia (+0,6%). Prezzi
in calo a Brindisi (-2,1%)
e Bari (-1,8%). Bari (2.350
euro al metro quadrato) è la
provincia più cara, seguita
da Foggia (1.610 euro/
metro quadrato) e da Lecce
(1.550 euro/metro quadrato).
Le più economiche
sono invece Taranto (1.250
euro/metro quadrato) e
Brindisi (1.280 euro/metro
quadrato).
Se sul fronte dei prezzi
non ci sono dubbi, quali
sono invece le “tappe”
che pedalano più velocemente?
A maggio, rispetto
allo scorso anno, in Puglia
la domanda è cresciuta in
tutte le città della regione
(+8,7%), seppure con valori
variabili.

Le più dinamiche
risultano Bari (+7,7%) e
Brindisi (+5,8%). Seguono
Foggia e Taranto (+4,2%) e
Lecce (+3,7%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche