21 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2020 alle 16:38:07

Cronaca

La riconversione? Inizia tra i banchi

Si è concluso il progetto Ptof Obiettivo C-H “I cittadini del futuro"

“La riconversione
inizia tra i banchi”.

Nei
giorni scorsi, presso l’Aula
Magna dell’Istituto “Liside”
di Taranto, si è concluso
il progetto Ptof Obiettivo
C-H “I cittadini del futuro.
La riconversione inizia tra i
banchi”, proposto dal Comitato
Taranto Lider e portato
avanti dai docenti dell’Istituto,
con il sostegno del
dirigente scolastico prof.
ssa Angela Maria Santarcangelo,
il quale ha visto protagonisti
gli studenti delle
quarte classi degli indirizzi
“Grafica e comunicazione”
e “Industria grafica”.
Il progetto, avviato il 30
gennaio 2017, si è svolto
in più fasi: nella prima fase,
attraverso le visite guidate
nel Centro Storico di Taranto
e nel Borgo Umbertino,
realizzate dall’associazione
“Nobilissima Taranto” e dal
Comitato “Taranto Lider”,
gli studenti del Liside hanno
potuto scoprire luoghi
unici, raramente accessibili
al pubblico, spesso privati,
ma intrisi della storia e della
cultura che ci contraddistingue.

I giovani hanno potuto
apprezzare le bellezze storicoarchitettoniche
della nostra
città e riflettere sulle possibilità
che offre, sul futuro che
potrebbe attenderli.
Un’esperienza intensa ed emozionante,
un viaggio accompagnato
dalla passione per la
propria Terra e la riscoperta
delle gloriose origini spartane
che ci accomunano, toccando
con mano le antiche mura
greche conservate negli ipogei
del Centro Storico. Importante
e partecipato è stato
l’approfondimento realizzato
con l’associazione “Taranto, la
città spartana”, nella persona
di Marco De Bartolomeo che
ha tenuto un incontro sul
tema del Brand. Alle riflessioni
sull’incontro è seguito un
percorso progettuale, con la
creazione di un logo della città
di Taranto e la produzione
di gadget a tema, destinati
idealmente ai crocieristi in
arrivo a Taranto.

Venerdì 26 maggio, presso il
“Liside”, è stata inaugurata,
inoltre, la mostra fotografica
e di reinterpretazioni visive,
nella quale sono stati
esposti gli elaborati didattici
e progettuali scaturiti dal
materiale raccolto durante
le visite guidate. Gli studenti,
guidati dalle docenti
Anna Quaranta e Roberta
Villa, hanno realizzato una
serie di scatti fotografici e
la rielaborazione degli stessi,
proponendo quattordici
esperienze progettuali per
il rivestimento delle porte
del primo piano dell’Istituto.
L’evento è stato moderato da
Maria Teresa D’Amato (Comitato
Taranto Lider), ha visto
l’intervento del Dirigente
Scolastico Prof.ssa Angela
Maria Santarcangelo per i
saluti d’apertura; di Carmine
De Gregorio (Associazione
Nobilissima Taranto); di
Grazia Maremonti (Comitato
Taranto Lider); di Dante Roberto
e Claudia Carone (Associazione
Taranto, la città
spartana) e del giornalista
Francesco Casula.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche