10 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 10 Maggio 2021 alle 07:32:34

Cronaca

Via libera all’assunzione degli ex Isolaverde

Ok della Giunta che autorizza Infrataras: Contratti a tempo determinato


La Giunta comunale ha autorizzato Infrataras ad assumere, a tempo determinato, il personale proveniente dalla platea degli ex lavoratori della Taranto Isolaverde.

E’ arrivato mercoledì, nel corso di una riunione dell’Esecutivo, il via libera definitivo all’assunzione dei lavoratori appartenenti al bacino della Taranto Isolaverde, società della Provincia di Taranto dichiarata fallita. Al centro del provvedimento c’è il progetto “Verde Amico” che rientra nei piani di bonifica. Lo scorso novembre, nell’ambito del “tavolo di crisi” della prefettura, è stato sottoscritto un verbale di accordo tra la Provincia di Taranto, il Comune di Taranto, il comitato Speac della Regione Puglia e le organizzazioni sindacali contenente un insieme di specifici programmi di servizi finalizzati alla ricollocazione del personale già in servizio presso l’ex società provinciale Taranto Isolaverde, dichiarata fallita dal Tribunale di Taranto l’8 luglio 2016.

Il Comune di Taranto ha dichiarato e sottoscritto, nell’occasione, di voler «concorrere all’affidamento del programma e, in caso di aggiudicazione, nel rispetto del quadro normativo di riferimento, di impegnarsi ad acquisire come esclusivo riferimento per l’assunzione dei lavoratori alle attività, la platea degli ex dipendenti Isolaverde». L’accordo raggiunto in prefettura ha riguardato la ricollocazione degli ex Isolaverde, rimasti senza lavoro in seguito al fallimento della società in house della Provincia, al fine di «consentire di reimpiegarli nelle attività svolte dalla multiservizi provinciale prima del suo “scioglimento”».

In precedenza, la Giunta regionale aveva approvato ed autorizzato alla «sottoscrizione dell’accordo di collaborazione per l’attuazione di interventi e misure necessari alla bonifica, riqualificazione ed ambientalizzazione del territorio di Taranto». Quindi l’accordo sottoscritto nell’ambito del “tavolo di crisi” che punta ad «impiegare un buon numero di dipendenti della ex Isolaverde nei piani di bonifica delle aree di Taranto da risanare, secondo il cosiddetto progetto “Verde Amico”». L’obiettivo è quello di attuare «interventi e misure per la bonifica, riqualificazione ed ambientalizzazione del Mar Piccolo, delle aree contermini, nonchè dell’area dichiarata ad elevato rischio di crisi ambientale».

Nelle prossime ore la sottoscrizione dell’accordo. Nel frattempo la Giunta comunale ha già dato incarico alla società Infrataras a dare esecuzione all’accordo (ovviamente dopo la sua sottoscrizione) autorizzando, quindi, all’assunzione, a tempo determinato, di personale proveniente dalla platea dei lavoratori ex Taranto Isolaverde. L’Esecutivo comunale ha stabilito anche che «l’assunzione dovrà avvenire per il tempo strettamente correlato all’entità del finanziamento regionale e nei limiti connessi alle risorse dallo stesso provenienti, senza alcun ulteriore onere finanziario a carico del bilancio della società comunale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche