Cronaca

Centri per l’impiego, “Utilizzare gli ex Isolaverde”

L'idea per superare il problema della carenza di personale


«Nella provincia di Taranto i Centri per l’Impiego
vengono chiusi a causa della carenza di personale. Una
situazione che potrebbe essere facilmente superata con la
ricollocazione dei 24 ex lavoratori della Taranto Isolaverde,
per i quali niente si è ancora mosso».

Lo dichiara il consigliere del M5S Marco Galante in seguito
alle numerose segnalazioni arrivate dai cittadini sulla situazione
che si sta vivendo in questi giorni nei Cpi di Taranto
e provincia.
«A causa della chiusura dei centri per l’impiego in alcuni
comuni, i cittadini sono infatti costretti a recarsi nei pochi
centri ancora aperti, che non possiedono neanche i mezzi
per garantire un servizio adeguato, determinando lunghe file
dinanzi agli sportelli: gli utenti sono costretti a svegliarsi
all’alba per prendere i foglietti numerati distribuiti per cercare
di mantenere l’ordine.

Abbiamo già presentato una richiesta
di audizione – prosegue il consigliere pentastellato – indirizzata
all’assessore alle politiche del lavoro Sebastiano Leo e
al presidente della Task Force regionale sul lavoro Leo Caroli,
al fine di conoscere quali azioni si vogliano intraprendere per
una gestione efficace ed efficiente dei Centri per l’Impiego e
per sapere se la Regione Puglia intenda istituire una Agenzia
regionale sulle politiche attive del lavoro, così come avvenuto
in diverse regioni italiane. L’assessore Leo aveva assicurato
tempo fa il suo massimo impegno per la convocazione di un
incontro per far fronte a tale complicata situazione, ma ad
oggi sembra che la situazione sia soltanto peggiorata.

Un
immobilismo del Governo regionale – conclude – che produce
soltanto gravissimi disagi e disservizi verso i cittadini e
continua a far vivere nell’incertezza gli ex lavoratori della
Taranto Isolaverde».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche