29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 22:09:00

Cronaca

Ubriaco al volante semina panico


GROTTAGLIE – Ubriaco al volante viene fermato dalla polizia e scatena il pandemonio. Nel pomeriggio di ieri gli agenti del Commissariato di Grottaglie hanno arrestato per oltraggio, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e per guida in stato di ebbrezza il 43enne grottagliese Giovanni Miale. I poliziotti, nel corso dei consueti controlli del territorio hanno notato una Opel Astra ferma di traverso al centro della carreggiata che intralciava il traffico veicolare. All’invito degli agenti di accostare al marciapiede e di rendere libera la circolazione, il conducente della Opel ha iniziato ad inveire contro i poliziotti accelerando improvvisamente con l’intenzione di investirli, e creando panico tra le folla che gremiva la vicina piazza .

Con una mossa fulminea uno dei due agenti, riusciva ad evitare l’investimento e ad introdursi nell’abitacolo della autovettura sfilando la chiave d’accensione dal cruscotto. Dopo aver così neutralizzato Miale, i poliziotti sono riusciti senza con non poche difficoltà a bloccarlo. L’uomo che appariva in evidente stato di ubriachezza è stato condotto presso il locale pronto soccorso.Nel corso degli accertamenti clinici Miale ha dato nuovamente in escandescenza dimenandosi e facendo cadere per terra alcune apparecchi elettromedicali del pronto soccorso. Dopo essere riusciti a calmare nuovamente l’esagitato 43enne, gli agenti lo hanno condotto negli Uffici del Commissariato e dopo tutti gli accertamenti di rito lo hanno dichiarato in arresto. Stamattina il 43enne grottagliese, difeso dagli avvocati Fabrizio Lamanna e Ciro Miale è stato interrogato dal giudice ed è tornato in libertà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche