29 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 29 Luglio 2021 alle 08:59:00

Cronaca

Ilva, salvi gli operai


TARANTO – Il verdetto arriva nel primo pomeriggio. Il Tribunale del Riesame ha confermato il sequestro degli impianti dell’area a caldo dell’Ilva di Taranto, vincolandolo però alla messa a norma e non alla chiusura degli impianti. Insomma, c’è la facoltà d’uso per lo stabilimento siderurgico tarantino.

Domiciliari confermati per Nicola Riva, Emilio Riva e Luigi Capogrosso, mentre tornano liberi i dirigenti Andelmi, D’Alò, De Felice, Di Maggio e Cavallo. Il Riesame (presidente Antonio Morelli, nella foto) ha nominato il presidente dell’Ilva, Bruno Ferrante, custode e amministratore di aree e impianti sotto sequestro. Resta la nomina, per le procedure tecnico-operative, dei tre ingegneri nominati dal gip.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche