19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Cronaca

Sport “made in China”. C’è il maxi sequestro


TARANTO – Maxi sequestro di Guardia di Finanza e Dogana: scoperti 1.800 attrezzi ginnici taroccati “made in China”. E’ stato fermato il carico delle attrezzature da fitness contraffatte, che ammonterebbe ad un valore commerciale di circa 250.000 euro. I marchi “scimmiottati” dagli attrezzi cinesi sono i famosi “Ab Rocket” e “Ab Circle”, macchinari che promettono di regalare addominali da favola con semplici esercizi da svolgere a casa. Il sequestro da parte del comando provinciale della Guardia di Finanza di Taranto e dall’ufficio delle dogane, è avvenuto nel porto ionico. Le panche per addominali erano stipate in due container provenienti dal porto cinese di Ningbo.

Si è tenuta stamattina la conferenza stampa per presentare l’operazione, alla presenza del Comandante provinciale della Finanza, il colonnello Salvatore Paiano, il comandante del Gruppo di Taranto, il maggiore Giuseppe Dell’Anna, il direttore della Dogana, l’ingegner Cosimo Serafino e il dirigente dell’antifrode, il dottor Walter Capodiferro. E’ solo l’ultimo di una serie di sequestri di prodotti cinesi taroccati. Questa volta ad essere riprodotte sono state delle attrezzature per il fitness. Un commercio illegale studiato per dei prodotti molto venduti soprattutto nella bella stagione, dove sono tanti a ricorrere ad acquisti per migliorare l’aspetto fisico e superare la “prova costume”. Le panche per addominali taroccate riprendevano fedelmente, riportando anche il marchio, gli attrezzi “Ab Rocket” e “Ab Circle”, molto pubblicizzati in televisione. Un tormentone pubblicitario estivo che sicuramente non avrebbe trovato difficoltà ad essere venduto. Le panche sequestrate potrebbero non essere state costruite a norma e il loro utilizzo avrebbe potuto creare problemi di salute, sia per posizioni scorrette assunte durante l’esercizio fisico, sia per il contatto della pelle con i materiali dell’attrezzo. A.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche