Cronaca

Giuramento: si rivedono i parcheggiatori abusivi

La rabbia di Lamanna (Att): Regna il caos. Il Comune è assente


«L’amministrazione
comunale è assente. Se nessuno
vigila, nel quartiere regna
il caos».

Così Irene Lamanna, presidente
dell’Associazione Taranto
Turismo in riferimento al giuramento
della Marina Militare
la cui cerimonia si è svolta
ieri mattina all’interno di
Mariscuola. All’esterno, come
spesso avviene, sono tornati
i parcheggiatori abusivi e
non solo.
«L’associazione Taranto Turismo
da mesi, in occasione di
diversi giuramenti, non ha più
sollecitato l’uso del parcheggio
grandi eventi, il divieto di
parcheggio per le strade e la
pulizia poiché sembrava che
tutto fosse entrato a regime.
La mancanza del nostro intervento
ha prodotto la ricrescita
dell’erba nell’area di viale
Ionio, o comunque una pulizia
molto disordinata, ha fatto
saltare tutti i divieti e, come
ci aspettavamo, sono tornati
i parcheggiatori abusivi – afferma
Irene Lamanna.

Questa
volta non andrò in strada a
cacciare gli abusivi. Lascerò
il posto a tutti i cittadini e a
quelle associazioni nascenti
sul territorio convinti che
finora l’ordine e la pulizia durante
i grandi eventi, fossero
dovuti al buon operato di
questa politica. Un servizio
al cittadino e al turismo che
ormai si dava per acquisito,
visto l’ordine che portava
all’interno del quartiere, nonostante
il gran movimento
di gente e l’apprezzamento
dei turisti.

Oggi assistiamo ad
un decadimento totale. Anche
il servizio navetta è venuto
meno a dimostrazione che
l’amministrazione comunale è
completamente disinteressata
e assente.
E come volevasi dimostrare
– sostiene il presidente di Taranto
Turismo – il parcheggio
di via Latterini, denominato
il parcheggio della chiesa,
è stato preso d’assalto dai
parcheggiatori abusivi. La
forza degli abusivi è di sicuro
maggiore rispetto a quella del
sacerdote, tanto da occupare
le panchine della chiesa in
attesa dell’obolo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche